Meno visitatori, più vendite. Ecco come farlo

Non ci sono Commenti

Vendite

 

Quello che mi sforzo quotidianamente di fare come Consulente SEO non è tanto di ottenere più traffico possibile, quanto di ottenere il giusto tipo di traffico. A volte, ottenere meno traffico può essere meglio.

Cercare di ottenere il maggior numero di visitatori possibile potrebbe non essere una buona cosa

Molti webmaster tentano di ottenere il maggior numero di visitatori possibile. Si uniscono a programmi di scambio di traffico ed ottimizzano le proprie pagine web per le parole chiave che registrano un numero molto elevato di ricerche.

Purtroppo, ottenere quanto più traffico possibile non è la strategia giusta per un sito web di successo. Il traffico che non converte è inutile. Se il tuo sito ha migliaia di visitatori, ma solo un paio di vendite allora hai fatto qualcosa di sbagliato.

Meno traffico può essere meglio

Se vuoi avere successo con il tuo sito web è necessario che ti concentri sul tasso di conversione delle pagine. Un sito con un buon tasso di conversione farà molto meglio di un altro con molti visitatori.

Ecco un esempio:

  • – Il sito “A” ottiene 10.000 visitatori unici perché è al primo posto per la parola chiave “comprare scarpe marrone poco costose”. Il tasso di conversione è del 2%.
  • – Il sito “B” ottiene 1.000.000 visitatori unici perché è al primo posto per la parola chiave “scarpe”, a cui corrisponde un maggior numero di ricerche medie. Il tasso di conversione è 0,02%

Entrambi i siti otterranno 200 conversioni. Ma perché il sito “B” ottiene lo stesso numero di conversioni del sito “A” anche se ha 100 volte il numero di visitatori?

Ci possono essere diverse ragioni per spiegarlo. Ad esempio, la keyword “scarpe” del sito “B” è molto generica. Le persone che effettuano ricerche utilizzando una keyword formata da una sola parola solitamente non sono interessati ad acquistare. Stanno semplicemente cercando informazioni di carattere generale relativamente ad un argomento generico.

La pagina di destinazione del sito “B” potrebbe anche avere una cattiva progettazione. Il sito potrebbe non offrire ciò che l’utente sta cercando. Che è molto probabile se il visitatore ha trovato il sito tramite una parola chiave composta da una sola parola.

Al contrario, la keyword “comprare scarpe marrone poco costose” del sito “A”  è molto mirata. I navigatori  che usano quella parola chiave sanno ciò che stanno cercando e sono pronti ad acquistare. Ciò significa che il sito “A” ha bisogno di meno visitatori per ottenere una vendita.

Moltiplicare le tue entrate senza lavorare di più

Le keyword composte da quattro parole come “comprare scarpe marrone poco costose” hanno molto meno concorrenza rispetto ad una sola parola chiave come “scarpe”. Ciò significa che è molto più facile ottenere un posizionamento top per queste parole chiave più lunghe.

Supponiamo che al SEO del sito “A” siano necessarie 5 ore di ottimizzazione al mese per mantenere il ranking #1. Ogni ora di lavoro vale 50 €. Ciò significa che spende 250 € al mese.

Per mantenere il primo posto per la sola parola chiave “scarpe”, il SEO del sito “B” deve investire 30 ore al mese, perché è necessario molto più lavoro per ottenere e mantenere un buon posizionamento per una parola chiave competitiva. Anche ogni ora del suo lavoro vale 50 €, il che significa che spende 1.500 € al mese.

Come spiegato sopra, entrambi i siti ottengono 200 conversioni. Se ad ogni conversione ad esempio corrisponde un valore di 15 €, il sito “A”  ha un ROI (return on investment) del 600% per ogni euro speso di SEO. Il sito “B” ha un ROI del 100%.

Se il SEO del sito “B” non avesse investito la sue 30 ore in una sola parola chiave, ma ottimizzando 6 “long tail keywords” a buona conversione, ognuna delle quali necessita di 5 ore di lavoro per l’ottimizzazione, egli avrebbe moltiplicato le sue entrate per 6 senza lavorare più.

Cosa si può fare per aumentare il tasso di conversione?

È possibile effettuare le seguenti operazioni per migliorare il tasso di conversione:

  • – Non sprecare il tuo tempo per ottenere “vanity ranking”. Non ha senso ottenere un buon posizionamento per keyword formate da una sola parola.

  • – Ottimizza le pagine web per le parole chiave composte da più parole che attirano i visitatori che sono pronti ad acquistare.

  • – Assicurati che le pagine di destinazione contengano un chiaro invito all’azione e che il loro contenuto sia strettamente correlato alla parola chiave ottimizzata.

  • – Assicurati che il tuo sito abbia un aspetto professionale, affinché i potenziali acquirenti non siano disincentivati.

Non si tratta di fare SEO semplicemente per ottenere visitatori. Si tratta di ottenere conversioni. Uno dei compiti principali del lavoro di ottimizzazione è relativo alla creazione di percorsi di conversione per il traffico che proviene dai motori di ricerca. Se ottimizzi le tue pagine per le parole chiave giuste, seguendo le intenzioni dell’utente, risparmierai un sacco di tempo ed otterrai un maggior numero di conversioni.

Meno visitatori, più vendite. Ecco come farlo ultima modifica: da Michele Marchi

Due parole su di me:

Sono un Consulente Web Marketing, aiuto le aziende a migliorare il posizionamento strategico del loro brand sul canale online

Richiedi un Preventivo

Offro servizi SEO professionali, Realizzazione di Siti Web, Soluzioni ECommerce, ed altre funzionalità che possono aiutare la tua attività ad acquisire maggiore visibilità

Altri articoli dal blog